Biografia

Biografia

A proposito
di Marco Marilungo
a cura di Giancarlo Rummo

Marco Marilungo è nato a Porto San Giorgio nel 1971. Dotato di un felice spirito ironico e di un’ abile mano, inizia la sua carriera come vignettista raggiungendo immediatamente notevoli risultati: tra il 1992 e il 1993 pubblica diverse vignette su “Cuore” (Settimanale di culto in quegli anni, con tiratura di 200.000 copie a settimana), sulla “Gazzetta di Ancona”, “Fegato”, “Mai dire sport”, “Local Comix” e su varie testate di enigmistica tra le quali “La settimana Enigmistica”. Da segnalare anche le apparizioni su “Comix” e “Die zeit”di Amburgo e su varie altre testate. Sin da subito i suoi lavori hanno mostrato una innata propensione all’ironia come strumento espressivo unita ad una buona conoscenza del mezzo tecnico. All’inizio degli anni ’90 si dà alla pittura conseguentemente all’iscrizione all’Accademia di Belle Arti di Macerata, che concluderà a pieni voti.
Proprio l’approfondimento delle tecniche artistiche classiche hanno fatto sì che Marco Marilungo potesse amalgamare la sua attività di vignettista con quella pittorica con risultati singolari. Varie sono le sue mostre sia collettive che personali tra le quali la “Open” di Sassoferrato e “Arte in pentola” a Milano (agenzia. PACI & partners Pesaro.).

I suoi lavori hanno destato interesse in vari ambienti, sono apparsi in note trasmissioni televisive, sono stati acquistati da collezionisti dell’illustrazione ironica; non mancano infine vittorie e segnalazioni in importanti concorsi come recentemente nel concorso internazionale “Humor a Gallarate“
Nel 1999 viene intervistato da “Mediamente” ( programma Rai), in occasione della costituzione del laboratorio multimediale presso l’Accademia di Belle Arti di Macerata, dove tuttora tiene lezioni di “tecniche di animazione digitale”. Nello stesso periodo venne chiamato dalla Clementoni per una consulenza tecnica per il lancio di un gioco sulla pittura. Dal 1997 pubblica vignette sull’Agenda Smemoranda.
La sua collaborazione con la nota agenda è andata ben oltre le decine di disegni pubblicati nel corso delle ultime edizioni, i suoi lavori sono apparsi in altre produzioni editoriali legate a Smemoranda come nel recente “La classe è invasa dal principio d’inerzia” 2010. Ultimamente le sue vignette sono state pubblicate su svariati blog come quello della stessa Smemo e sul giornale di satira politica “La Gazza Ladra”.

Le sue vignette hanno avuto un notevole successo su Facebook, grazie anche alla collaborazione con Fanpage.it. In particolare alcune si sono diffuse in maniera virale diventando veri e propri oggetti di culto. Grazie a questa diffusione alcuni suoi disegni sono apparsi su “Repubblica.it” e sulla trasmissione televisiva “Ballarò”
Nel settore formativo la sua attività di insegnamento delle tecniche artistiche digitali e tradizionali e dell’animazione, si è svolta e si svolge in molteplici enti, tra i quali: l’Accademia di Belle Arti di Macerata, il Centro Sperimentale di Design di Ancona, l’Università di Macerata – facoltà di Economia (Pubblicità e comunicazione di impresa), l’Istituto per la grafica e pubblicità “Bonifazi” di Civitanova Marche, l’Ipsia “Mattei” di Recanati, The Acs di recanati. Interessante anche la sua attività didattica nella scuola primaria che lo ha portato a mettere a punto la tecnica di animazione bidimensionale con i disegni dei bambini, destando molto interesse da parte di molte scuole ed enti come la provincia di Macerata, la provincia di Venezia, la provincia di Fermo e vari altri Comuni.
Marco Marilungo è stato più di altri il testimone del passaggio dalle tecniche tradizionali a quelle digitali nonché pioniere del web design, infatti dal 1996, quando internet era un privilegio per pochi, egli era già operativo nel settore creativo WEB e editoria per una nota azienda di telecomunicazioni, la Wallnet, che fu uno degli iniziali provider d’Italia. Nella wallnet cura la redazione della rivista Wallmag.
Nel 1999 fonda, insieme ad altri specialisti nel settore, la EMPIX Multimedia srl: uno studio grafico pubblicitario specializzato nella realizzazione di siti WEB, produzioni multimediali e editoria in genere. Grazie alla collaborazione con una equipe di notevole livello tecnico e artistico Marco Marilungo negli ultimi anni porta a termine svariati progetti di notevole spessore per enti pubblici e privati tra i quali: Lube Volley MC, Assindustria Macerata e Ancona, Romcaffè, Cycling Team con Mario Cipollini, cucine Lube spa, Campetella Racing (Campionato mondiale 250), Prefabbricati Foresi spa, Boosley jeans, Naturino, Sigma Basket di Montegranaro (serie A1), Mobilificio Pontoni spa, Eli edizioni di Recanati, Imac spa con i marchi Primigi e Igi&co. Realizza vari progetti anche con diversi enti pubblici tra i quali: Regione Marche, Comune di Macerata, Civitanova, Fermo, Porto San Giorgio, Recanati, Corridonia, Morrovalle, Comunità Montana dei Monti Azzurri, Sistema turistico Mare Adriatico delle Grandi Firme, sistema Turistico Marca Fermana, Copagri, Biblioteca di Macerata, Accademia Georgica di Treia, Camera di Commercio di Macerata, Asur Marche, Cosmari, e indirettamente come terzista di agenzie, realizza varie mascotte e animazioni con finalità didattiche e di gestione del personale per decine di aziende anche multinazionali come recentemente la Ergo assicurazioni di Milano.
Cura la l’uscita della rivista per bambini “La Bussola Verde“.
A livello di composizione grafica e pubblicità i suoi lavori sono apparsi su GQ e altre riviste del settore calzatura, e sempre per il settore della calzatura, realizza in seno alla Empix Multimedia lo spot televisivo “Kin 2012” per i canali Mediaset ed è stato direttore di produzione nella realizzazione dello spot per Igi&co per i canali mediaset.
Nella sua attività di graphic designer ha realizzato quasi 100 marchi aziendali e ha sviluppato una profonda conoscenza del mondo tipografico e del packaging.
Recentemente di notevole interesse sono stati i progetti svolti in Empix Multimedia, in particolare sono da segnalare “L’orto biologico”, promosso dalla Regione Marche, nel quale i disegni di Marco Marilungo hanno illustrato in maniera simpatica ed efficace le proprietà degli ortaggi per un pubblico di ragazzi; “Etnica”: prodotto multimediale destinato ai lavoratori stranieri e che ha avuto una menzione speciale all’ “e-content award” e di seguito “Mediateca”: produzione multimediale nel quale le animazioni e le illustrazioni spiegano il mondo del lavoro ai ragazzi.
Interessante anche il cartone animato “Matteo Ricci” realizzato con i bambini della scuola primaria, utilizzato come prodotto promozionale del territorio Maceratese nelle fiere internazionali. Inoltre, sempre Marco Marilungo, è l’artefice delle animazioni di “ABCibo”, una produzione multimediale sulla corretta alimentazione e del “Portale dei giovani Navigatori”: sito internet promosso dalla Provincia di Macerata con i contenuti destinati ad un pubblico di bambini. Da non dimenticare la produzione web destinata alla visualizzazione su facebook “A scuola in sicurezza”: vademecum comportamentale con animazioni sulla sicurezza a scuola.
Ultimamente ha curato la realizzazione del sito Internet di “Casa Leopardi”, “Plados Telma spa”, “Bavaria Holz”, “Falc spa”, “Giovanni Fabiani”, “Norma j. Baker”, Kyria Style, Kleos, Rapari, Baia degli Dei, Le cale d’Otranto, Copagri Marche, ecc..
I sui ultimi lavori sono stati: “Ospedale a colori” per l’Asur Marche: La mia Provincia: Fermo” Cartone animato con i disegni dei Bambini; uno spot promozionale per il consorzio “Mela Rosa dei Crivelli” per la comunità montana dei monti azzurri ; “La doppia vita della pelle di Solofra” che è un cartone animato sul distretto conciario Campano, promosso tra gli altri enti dalla Regione Campania: la direzione artistica degli shooting per “Fabrizio Poker.“
Non meno rilevante è la sua attività di progettista di packaging e la collaborazione con l’azienda “Cotognini“ con la quale ha sviluppato svariati progetti tra i quali una custodia per cd-rom spedibile, la “Digitalpost ® “.
Un suo manifesto per promuovere l’iscrizione la iscrizione all’Accademia di Belle Arti di Macerata, con una visione ironica sulle avanguardie artistiche è diventato un vero e proprio oggetto di culto tanto da essere stato tradotto in svariate lingue, presentato su trasmissioni televisive e presente sul web in centinaia di blog (su Google immagini è primo alla voce “history of art”). Inoltre, oltre ad essere stato pubblicato a piena pagina nel numero di luglio 2012 del mensile Focus ha attirato l’attenzione della direzione mechandising del museo Guggenhaim di Venezia che ha voluto fare la conoscenza dell’autore.
In collaborazione con l’agenzia “Amicucci formazione“ ha realizzato numerose mascotte animate protagoniste di pillole informative comportamentali ad uso interno per varie grandi aziende  e multinazionali che per motivi contrattuali non possiamo citare.
Di prossima pubblicazione è “Anni Dieci“, una raccolta molte delle vignette realizzate per la Smemoranda sui giovani e la scuola.
Un grande merito che dobbiamo riconoscere a Marco Marilungo è quello di riuscire a realizzare prodotti di didattici semplificando notevolmente i contenuti utilizzando la tecnica dell’animazione interattiva, rendendo il prodotto finale accattivante e di facile fruizione; inoltre di trovare in ogni sua produzione quella punta di ironia che rendono inconfondibile il suo lavoro.
Dal 2013 è presente su wikipedia alla voce “Marco Marilungo”.

2014

bio01 bio02 bio03 bio04

bio05b bio06 bio07 bio08